locandina

ARTEMIS
Erika Pezzoli

Dal 3 giugno al 6 luglio 2024, Caffé Pedrocchi

Project Location, Valle D'Aosta, ITALY

Il rapporto tra l’essere umano e la caccia si perde nella notte dei tempi. Carola è la prima ragazza della sua famiglia ad avere la licenza di caccia ed è una delle pochissime cacciatrici della Valle d’Aosta: solo il 2% dei cacciatori infatti è rappresentato da donne.

Oggi la caccia è profondamente cambiata rispetto al passato: in Valle d’Aosta si tratta di caccia di selezione, monitorata e gestita dall’Assessorato all’Agricoltura e alle Risorse Naturali, dal Comitato per la Gestione Venatoria e dalle Guardie Forestali, a tutela della biodiversità.

Per Carola, la caccia è una delle possibili naturali chiusure del cerchio della vita; la sua scelta è quella di inserirsi come parte attiva della catena alimentare, accettando il suo ruolo di predatore, al contrario dell'enorme numero di persone che consuma regolarmente carne senza procurarsela personalmente e senza una reale consapevolezza.

Per procacciarsi della carne la conoscenza del territorio in cui si caccia è fondamentale. Gli errori potrebbero avere un prezzo altissimo, sia per l’animale che per il cacciatore.

Carola ha una dieta onnivora, ma il suo consumo di carne è limitato a quella degli animali che caccia: cervi, camosci e caprioli. Questa scelta, oltre ad avere un’etica precisa, pone l'accento sulla consapevolezza con cui Carola opera.

Il ruolo di cacciatore per Carola è la posizione naturale dell’essere umano, legata ad abitudini, rituali precisi e alla ciclicità delle stagioni, così come succede per la vita nel bosco: anche l’Uomo è un animale e in quanto tale dipende anch’egli dalla natura.

locandina
locandina
locandina

Erika Pezzoli

foto autore
Erika Pezzoli, classe 1995, laureata in Fotografia presso presso IED - Istituto Europeo di Design di Milano, prosegue i suoi studi presso FPschool di Milano, seguendo il corso di fotogiornalismo. Nel 2018 si aggiudica l'Honorable Mention al Julia Margaret Cameron Award, esponendo a Barcellona l'anno seguente. Nel 2022 viene selezionata nella shortlist del World Report Award del Festival della Fotografia Etica, avendo l’opportunità di esporre contestualmente al festival. Nello stesso anno, viene selezionata nella shortlist del Premio Ponchielli. Dal 2023 è parte di Studio 4/3 a Crema (CR). Nel 2024 pubblica con Lotta Books il libro "Artemis". Il suo lavoro è incentrato su storie che raccontino un punto di vista inusuale rispetto alla contemporaneità, alla ricerca costante di nuove riflession